Caduta capelli

La caduta dei capelli può non essere solo un difetto estetico o uno dei segni del tempo che passa, ma può rappresentare un problema dalle ripercussioni psicologiche forti, che interessa sia gli uomini che le donne.
La calvizie colpisce circa 11.000.000 di italiani(di cui l’80% sono uomini di razza bianca) ed ha una diversa incidenza a seconda dell’età:

a 30 anni: 30%
a 50 anni: 50%
a 70 anni: 80%

IL CICLO DI VITA DEL CAPELLO
La crescita e la caduta del capello dipendono dall’attività del follicolo pilifero.
Il cuoio capelluto, infatti, attiva quotidianamente un ricambio di cellule che porta alla perdita di circa 50-100 capelli al giorno, sostituiti dalla crescita di nuovi.

Quando il ricambio non avviene correttamente, si manifesta un incremento notevole della caduta quotidiana dei capelli a cui,però, non fa seguito un’adeguata sostituzione.
Questo processo può avvenire per varie cause, differenti tra uomo e donna.

CADUTA DEI CAPELLI NELL’UOMO
Nell’uomo la caduta dei capelli si manifesta in maniera più evidente e repentina ed è dovuta soprattutto all’effetto degli ormoni androgeni (testosterone) che “attaccano” il bulbo, riducendo la sua fase di crescita e stimolando la produzione di sebo. Il capello è assottigliato ed il follicolo pilifero si rimpicciolisce (miniaturizzazione follicolare).

Due sono le cause principali:

Cause genetiche (croniche)

  • Predisposizione genetica (gene)
  • Ormoni androgeni (testosterone)

Cause non genetiche (temporanee)

  • Dermatite Seborroica
  • Fattori ambientali
    Fumo, inquinamento, traumi
  • Abitudini di vita
    Stress, stati di ansia, dieta iperproteica

Effetto

  • Diradamento localizzato
  • Zone rade e stempiatura accentuata

CADUTA DEI CAPELLI NELLA DONNA
Le donne hanno generalmente meno problemi di caduta dei capelli rispetto all’uomo, grazie all’effetto degli ormoni femminili, che contrastano l’azione degli androgeni. Nelle donne, però, le cicliche variazioni ormonali ed il frequente ricorso a tinture, permanenti e decolorazioni portano ad un progressivo indebolimento, che può causare la caduta dei capelli. Nonostante la differente condizione, anche per la donna possono essere individuate due cause per la caduta dei capelli.

Cause genetiche (croniche)

  • Predisposizione genetica (gene)

Cause non genetiche (temporanee)

  • Cambiamenti ormonali legati a stati particolari
    Gravidanza, allattamento, menopausa
  • Fattori ambientali
    Fumo, inquinamento, traumi
  • Abitudini di vita
    Stress, stati di ansia, dieta iperproteica

Effetto
Capelli assottigliati e diradamento generale